Counseling per le famiglie

La relazione che si instaura con il bambino e con la sua famiglia è di primaria importanza per ottimizzare tempi e risorse. Durante gli incontri di terapia, che costituiscono un tempo ridottissimo nell’arco settimanale, si valutano e si organizzano le strategie maggiormente produttive per il bambino, tenendo conto della priorità degli obiettivi, la motivazione, le competenze e le risorse esterne al setting di terapia.

Il lavoro è finalizzato alla generalizzazione delle strategie apprese in seduta, fatto che permette al bambino di essere stimolato con le stesse finalità da parte di tutti i caregivers che interagiscono con lui.

Comunicare alle famiglie gli obiettivi di terapia, le modalità di organizzazione degli stessi, gli esercizi che si svolgono, permette ai genitori di essere maggiormente consapevoli delle risorse e delle difficoltà del bambino, situazione che modifica le modalità comunicative ed organizzative disfunzionali nell’interazione con il loro figlio.