Deglutizione atipica

Che cosa è la Deglutizione atipica?
deglutizione-1Con Deglutizione atipica si indica la persistenza della deglutizione infantile nei bambini e negli adulti o una dinamica deglutitoria non corretta con delle conseguenze a livello estetico, ma anche funzionale.

Come avviene la deglutizione?
La deglutizione è un processo fisiologico molto complesso che vede collaborare diverse strutture muscolari e nervose per permettere la progressione del bolo alimentare dalla bocca all’esofago. Il raggiungimento fisiologico del meccanismo di deglutizione tipico dell’età adulta avviene per tappe e grazie allo sviluppo neuromuscolare di diversi distretti corporei.
Il neonato presenta una modalità deglutitoria diversa da quella adulta, dettata dalla diversità di alimentazione, che avviene principalmente succhiando liquidi. Con il passaggio da cibi liquidi a solidi, il cambiamento posturale e il raggiungimento della postura eretta, la comparsa dei denti e la volontà di assaggiare nuovi cibi, stimolano la maturazione neuromuscolare ed il soggetto in maniera spontanea e naturale assume il meccanismo deglutitorio tipico dell’età adulta. Tutto si completa intorno ai 12-15 mesi di vita. Questo passaggio può, per motivi organici o neurologici, non avvenire e in questo caso si parla di deglutizione atipica o deviata.

Il ruolo della lingua e il frenulo linguale corto.deglutizione-2
L’organo più coinvolto nella deglutizione è la lingua, un muscolo molto complesso, connesso alla colonna vertebrale. In 24 ore si deglutisce circa 2000 volte esercitando una forza pari a 1,800 kg sul palato, per cui il corretto posizionamento a riposo e durante la deglutizione della lingua permette uno sviluppo armonico della cavità orale. Se la lingua spinge sui denti tutto ciò è impedito causando una mal occlusione e squilibri oro facciali più o meno evidenti.deglutizione-3
Vista l’importanza del ruolo della lingua nello sviluppo muscolare e scheletrico del viso, ma anche le sue connessioni con la colonna vertebrale, risulta di primaria importanza che essa abbia una sufficiente motilità che è garantita dal frenulo linguale, un filamento di tessuto che unisce la lingua al pavimento della bocca. In alcuni bambini il frenulo può essere molto corto, e quindi agire da tirante nei confronti della lingua, che non ha la possibilità di muoversi in modo adeguato. In questi casi è suggerito il taglio del frenulo così da sbloccare la trazione della lingua. Il taglio del frenulo viene fatto da un dentista tramite una tecnica molto semplice e non invasiva.

Perché è importante deglutire correttamente? deglutizione-4Oltre all’aspetto ortodontico che è assolutamente inficiato da un’alterata spinta linguale, nei soggetti con deglutizione atipica si presentano anche caratteristiche posturali inadeguate. Generalmente questi soggetti presentano una respirazione orale, per cui tendono ad avere perennemente con la bocca aperta con presenza di secrezioni nasali ed orali abbondanti. Si determina una spinta anteriore che incide sulla colonna vertebrale: si osserva possibile accentuazione della cifosi e piede.
La persistenza della deglutizione deviata nei bambini oltre i 7-8 anni si accompagna ad alterazione respiratorie e difficoltà di pronuncia dei suoni (dislalie). Con l’età adulta, inoltre, si possono presentare sintomi quali dolore cervicale, persistenti mal di testa, vertigini.

Cos’è la terapia miofunzionale?
L’ortodontista e il logopedista sono le figure professionali in grado di diagnosticare una deglutizione atipica e valutare la necessità di una terapia specifica. Intervenire solo da un punto di vista meccanico tramite un apparecchio ortodontico non è assolutamente risolutivo, perché è necessario un intervento che modifichi l’atteggiamento posturale della lingua e che permetta l’apprendimento e l’automatizzazione dei movimenti linguali corretti. La riabilitazione miofunzionale (TMF) permette la correzione dell’aspetto funzionale della deglutizione e viene svolta tramite degli esercizi specifici suggeriti dal logopedista

Quali sono le abitudini orali viziate dei bambini?deglutizione-6
È stato riconosciuto che in alcuni casi la deglutizione deviata è conseguente al protrarsi di abitudini viziate che devono essere prese in considerazione in terapia poiché alterano la struttura del complesso oro facciale. Le più frequenti sono:

  • uso prolungato del ciuccio
  • uso prolungato del biberon
  • succhiamento del dito
  • succhiamento della lingua o del labbro
  • onicofagia, il “mangiarsi le unghie”
  • bruxismo, il “digrignare i denti”.